zona-franca-sardegna-logo

Il Movimento Zona Franca

  • Martedì, 09 Aprile 2013 14:06
|  
(8 Voti)
Pubblicato in Movimento  

 

Il MOVIMENTO SARDEGNA ZONA FRANCA - MARIA ROSARIA RANDACCIO è la forza politica che raccoglie tutti i sardi che lottano democraticamente per l’attuazione del regime doganale e fiscale della zona franca integrale della Sardegna necessario per compensare il divario economico e sociale esistente tra la Regione Autonoma della Sardegna e le altre regioni d’Italia ed europee.

La collocazione della Sardegna oltre la linea doganale, come previsto dall’originario art. 12 della Legge Costituzionale n.3 del 1948, cosìddetto “Statuto della Sardegna”, in attuazione della Legge Doganale del 25.09.1940 n.1424 e dei successivi atti normativi, è strumento di politica economica necessario a compensare il divario concorrenziale ed economico determinato dall’insularità che ha causato gravi distorsioni della concorrenza sul piano nazionale e comunitario, con maggiori ed insostenibili costi della produzione, dei trasporti, della commercializzazione dei prodotti sardi.
Il diritto della Nazione Sarda all’Autonomia Speciale ed ad un regime fiscale e doganale speciale è sancito dalla qualifica storica di Regno attribuita alla Sardegna fino al 1847, oltre che dallo Statuto della Regione Autonoma della Sardegna e, specificamente, dai trattati internazionali anteriori al trattato di Roma del 1957 ed, in particolare, fin dal trattato di Londra del 1718 che trasformava il semplice ducato di Savoia in Regno di Sardegna.

Il MOVIMENTO SARDEGNA ZONA FRANCA è un movimento identitario autonomista, che si propone ai sardi con un progetto politico che intende portare la Regione Sardegna al livello di tutte le altre regioni Europee e lottare per l’applicazione di tutte le norme dello Statuto sardo rimaste inattuate, prime tra tutte gli articoli 12 sul regime doganale speciale di zona franca extradoganale, l’art.13 e l’art. 52 che prevede che: “La Regione è rappresentata nella elaborazione dei progetti dei trattati di commercio che il Governo intenda stipulare con Stati esteri in quanto riguardino scambi di specifico interesse della Sardegna.

La Regione è sentita in materia di legislazione doganale per quanto concerne i prodotti tipici di suo specifico interesse.“In ogni caso, il movimento intende adoperarsi per sanare il vulnus allo statuto sardo, determinato dalla mancata consultazione preventiva della Regione Autonoma nella stipula dei trattati dell’Unione Europea da parte dello Stato Italiano, con conseguente inopponibilità giuridica degli stessi alla Regione Autonoma e ottenere la necessaria consultazione preventiva per qualsiasi futuro trattato internazionale stipulando dall’Italia che riguardi la Sardegna, come espressamente previsto dalla Legge Costituzionale del 26 febbraio 1948 n.3 Statuto speciale per la Sardegna, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 9 marzo 1948, n. 58. Il Movimento si propone l’utilizzo di qualsiasi mezzo e strumento giuridico per la realizzazione e l’applicazione effettiva dello Statuto vigente e la nascita di una Regione economicamente competitiva con le altre realtà internazionali e nazionali, con la creazione di una nuova realtà regionale, resa attrattiva attraverso l’uso dello strumento di politica economica della zona franca integrale e con il superamento del trattamento, di fatto di tipo coloniale, subito ad opera dello Stato italiano fino ad oggi; quanto sopra, al fine di frenare, creando un tessuto imprenditoriale coeso, lo spopolamento progressivo della Regione in atto.

 

 

Letto 9364 volte Ultima modifica il Mercoledì, 25 Gennaio 2017 18:17
Download allegati:

Questo sito utilizza cookie tecnici per la navigazione. Non vengono raccolte informazioni personali.

Se continui la navigazione, accetti l'utilizzo di questi cookie. Per saperne di piu'

Approvo

ultimi EVENTI

Nessun evento

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità.

Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.

ImpronteDigitali Graphics & WebDesign

 

Potresti leggere anche questi!