zona-franca-sardegna-logo

Comunicato Stampa - Nasce la Federazione delle associazioni, dei comitati, dei coordinamenti e dei movimenti pro Zona Franca

  • Venerdì, 03 Ottobre 2014 14:10
|  
(3 Voti)
Comunicato Stampa - Nasce la Federazione delle associazioni, dei comitati, dei coordinamenti e dei movimenti pro Zona Franca ZonaFrancaSardegna.com

I Movimenti, Associazioni, Coordinamenti e Comitati Zona franca costituiscono una Federazione unitaria per la rivendicazione legale di diritti violati da oltre 65 anni. 

LA FEDERAZIONE SI ATTIVERA’ PERCHE' TUTTA LA SARDEGNA DIVENGA CENTRO PROPULSIVO DI SVILUPPO ECONOMICO PER UNIRE IN UN UNICO PROGETTO DI CRESCITA TUTTI I POPOLI CHE SI AFFACCIANO SUL MARE MEDITERRANEO.

Il popolo Zonafranchista costituisce la “Federazione delle associazioni, dei comitati, dei coordinamenti e dei movimenti pro Zona Franca”. Ne da notizia la Dottoressa Maria Rosaria Randaccio - leader del movimento regionale - in seguito a quanto deliberato dagli attivisti nella recente riunione tenutasi a Bonarcado. I Rappresentanti delle associazioni che si riconoscono nel progetto Zona franca saranno presto chiamati ad una riunione organizzativa per dare vita alla più grande aggregazione sociale mai vista prima in Sardegna, afferma la dottoressa Randaccio.
“Legalità” è la parola d’ordine della rinnovata unità dei movimenti zona franca riuniti a Bonarcado per rilanciare l’azione con una nuova struttura organizzativa di tipo federativo per affrontare con ancora maggiore determinazione le istituzioni che hanno negato un diritto acquisito dei Sardi di operare in Regime Fiscale di extradoganalità con conseguente - “non imponibilità" dell’Iva, dei dazi doganali e delle accise, regime fiscale compensativo applicabile anche al D.lgs. n.75/98 in quanto lo stesso decreto e stato emanato in attuazione di precise Direttive Comunitarie recepite dall’Italia nel D.P.R. n. 633/72 (IVA) e nel D.lgs. n. 48/2010 (ACCISE) ossia la normativa che in base al “principio di armonizzazione” si applica a tutte le circa 3000 Zone franche presenti in tutto il mondo.

Maria Rosaria Randaccio, esponente del movimento zonafranchista è chiara: “Il popolo Sardo merita rispetto. La condizione di povertà nella quale ci stanno spingendo è un delitto, e la nostra reazione sarà da considerarsi una legittima difesa”.
L’Avvocato Scifo, rilancia: “Non siamo disposti a tollerare politiche che portano all’asfissia economica della Sardegna; ho dato la mia disponibilità per un’azione giudiziaria senza precedenti nei confronti di tutti coloro che hanno disapplicato la Legge sulla zona franca. Mentre la politica regionale si divide in discussioni speciose, la Zona franca di Taranto sta aprendo le porte ad una nuova fase economica. E’ venuta l’ora di un’azione di responsabilità”.

In questi giorni l’Avvocato in missione a Bruxelles valuterà tutte le possibili strade giudiziarie da percorrere “nell’interesse del popolo Sardo”.

I Movimenti riuniti a Bonarcado hanno lanciato l’ultimo avvertimento alla politica: “Basta rinvii, si deve prendere atto che la situazione economica è gravissima e le ripercussioni sociali sono ad elevato rischio di disordine.” I più recenti dati socio-economici Istat e Banca d’Italia, purtroppo continuano a testimoniare una regressione in tutti i settori e a pagarne le conseguenze sono soprattutto le categorie più deboli.


Con l’incontro di Bonarcado il Movimento Sardegna Zona franca ha rafforzato l’unità d’intenti ed anche la propria capacità organizzativa; attraverso una nuova costituente che darà vita ad una Federazione tra Movimenti, Associazioni, Coordinamenti e Comitati pro Zona franca. Un modello organizzativo democratico che vuole lasciare alle spalle le incomprensioni e punta diritto verso quello che si ritiene l’unico strumento di politica economica in grado di dare slancio alle produzioni, al commercio, al lavoro, che si declina nel benessere del popolo Sardo.

Letto 2107 volte Ultima modifica il Venerdì, 28 Novembre 2014 14:50

Written By:

Ufficio Stampa

Questo sito utilizza cookie tecnici per la navigazione. Non vengono raccolte informazioni personali.

Se continui la navigazione, accetti l'utilizzo di questi cookie. Per saperne di piu'

Approvo

ultimi EVENTI

Nessun evento

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità.

Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.

ImpronteDigitali Graphics & WebDesign

 

Potresti leggere anche questi!