zona-franca-sardegna-logo

COME SMASCHERARE I FALSI DIRIGENTI E ANNULLARE GLI ACCERTAMENTI DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE

  • Domenica, 07 Giugno 2015 21:48
|  
(9 Voti)
Pubblicato in News Sardegna  
Dirigenti fasulli Dirigenti fasulli ZonaFrancaSardegna.com

 

Il Tar del Lazio con Sentenza n.6884 del 1 agosto 2011 ha verificato che, nelle Agenzie delle Entrate di tutta Italia, su un organico di 1200 Dirigenti, circa 800 incarichi sono ricoperti da Falsi Dirigenti, incarichi conferiti a semplici impiegati privi del titolo che li legittima a ricoprire quel posto (pubblico concorso) e quindi a sottoscrivere validamente gli atti di accertamento e le iscrizione a ruolo dei tributi che l’Agenzia delle Entrate ritiene Evasi.

Come possiamo dimostrare che si tratta di una firma apposta da un Falso Dirigente?
E’ molto semplice, tramite la procedura di accesso agli atti, è sufficiente chiedere che l’Amministrazione Finanziaria ci faccia conoscere il numero e la data della G.U. nella quale è stato pubblicato il bando del Concorso superato dal presunto dirigente che ha sottoscritto l’iscrizione a ruolo del debito tributario che ci riguarda.
Contrariamente a quanto sostenuto dal Tar del Lazio con la Sentenza n.6884/2011, sappiamo che dal 1992 ad oggi, il Ministero dell’Economia e Finanze ha bandito solo Concorsi Interni, riservati al personale in servizio, pertanto anche gli altri 400 Dirigenti individuati come “Dirigenti Veri" dalla suddetta Sentenza, sono dei “falsi dirigenti" in quanto vincitori di concorsi interni.
Concorsi che come ha precisato la Corte Costituzionale con la Sentenza n.37/2015, sono stati banditi in violazione dell’art. 97 della Costituzione dove si prevede che il conferimento di incarichi dirigenziali nell’ambito di un’Amministrazione Pubblica, debba avvenire previo esperimento di pubblico concorso e che il concorso pubblico sia necessario anche nei casi di nuovo inquadramento (nella Dirigenza) di dipendenti gia in servizio.
Sappiamo infatti che la Direzione degli uffici finanziari centrali e periferici che compete esclusivamente al personale Dirigente, puo essere affidata a personale non Dirigente solo titolo di temporanea reggenza, durante l’assenza del titolare, dovuta a vacanza del posto o a qualsiasi altra causa, cosi come previsto da:

- Legge 146/80 art. 17
- D.P.R. n.266/87 art. 20
- D.P.R. n.287/92 art. 76 e art. 83
- Decreto Legislativo n.29/93 art. 19 comma 3
- Legge n.662/96 art. 3 comma 129
- Decreto Legislativo n.165/2001 art. 19 comma 3

 

Letto 4869 volte Ultima modifica il Domenica, 07 Giugno 2015 23:08
Maria Rosaria Randaccio

Questo sito utilizza cookie tecnici per la navigazione. Non vengono raccolte informazioni personali.

Se continui la navigazione, accetti l'utilizzo di questi cookie. Per saperne di piu'

Approvo

ultimi EVENTI

Nessun evento

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità.

Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.

ImpronteDigitali Graphics & WebDesign

 

Potresti leggere anche questi!