zona-franca-sardegna-logo

La RAI chiede a Sky la lista degli abbonati per scovare chi non paga il canone. Interviene il Garante della Privacy

  • Mercoledì, 26 Febbraio 2014 10:48
|  
(2 Voti)
Pubblicato in News Italia  
|   Etichettato sotto   

 

Il 98% delle famiglie italiane possiede un apparecchio televisivo, e alla RAI non va giù che una famiglia su quattro non ne voglia sapere di pagare l'odioso balzello.
Ci hanno provato cambiando il "canone" in "tassa di proprietà dell'apparecchio televisivo", ci hanno riprovato con una simpatica pubblicità che invitava ad adempiere "qualunque sia l'uso che fai del tuo televisore", ma l'italiano non paga comunque.

La RAI ha cercato di tornare all'attacco chiedendo la lista abbonati a Sky, che prontamente ha risposto così...


“Gli abbonati Sky sono uguali a tutti gli altri cittadini, -ha detto- e' chiaro che debbono pagare il canone come tutti gli altri, ma noi vogliamo preservare la loro privacy”


E questa volta ci va di mezzo anche il Garante della Privacy, interpellato dall'Aduc, che chiede chiarezza sulle dinamiche esattoriali del colosso televisivo italiano (diretto concorrente di Sky, tra l'altro).
L'arroganza e la violenza comunicativa con cui la RAI cerca di ottenere questo compenso ritenuto illecito dalla maggior parte dei cittadini italiani forse è ad un punto di svolta.
Sono stati richiesti chiarimenti da parte di alcuni cittadini all'ADUC anche su altri punti, tra cui:

  1. Perchè bisogna pagare il "canone" per canali già finanziati da abbondante pubblicità
  2. Se è costituzionale o meno una "tassa di possesso" per un apparecchio televisivo
  3. Perchè non sono visibili al pubblico le modalità di assunzione e le retribuzioni dei dipendenti RAI, in quanto mantenuti attraverso finanziamenti pubblici

Fonte: Aduc

Letto 2091 volte Ultima modifica il Martedì, 10 Novembre 2015 21:59

Written By:

Luciana Carta

Questo sito utilizza cookie tecnici per la navigazione. Non vengono raccolte informazioni personali.

Se continui la navigazione, accetti l'utilizzo di questi cookie. Per saperne di piu'

Approvo

ultimi EVENTI

Nessun evento

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità.

Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.

ImpronteDigitali Graphics & WebDesign

 

Potresti leggere anche questi!