zona-franca-sardegna-logo

I moderni “paradisi fiscali”. Come si vive a Campione d’Italia e Cipro.

  • Mercoledì, 29 Aprile 2015 14:22
|  
(10 Voti)
Pubblicato in News Mondo  
Paradisi Fiscali Paradisi Fiscali ZonaFrancaSardegna.com

 

I paradisi fiscali sono centri finanziari che attraggono risorse dall’estero grazie alla loro politica di esenzione o riduzione di tasse o agevolazioni. Quindi si possono considerare tali anche Paesi che solitamente non sono considerati paradisi fiscali ma hanno una fiscalità talmente agevolata che li rendono molto appetibili in molti casi.

Campione d’Italia è un piccolo territorio italiano totalmente nel territorio svizzero, a soli 7 km. da Lugano con poco più di 3000 abitanti e famoso per il suo Casinò e per avere agevolazioni fiscali importanti, tanto da farlo considerare un paradiso fiscale.

Essendo Campione d’Italia in territorio svizzero gli abitanti ne sfruttano totalmente tutti gli effetti benefici grazie al regime doganale svizzero e alla moneta che è il Franco Svizzero.

Per quanto riguarda i servizi gli abitanti di Campione d’Italia utilizzano per esempio, compagnie telefoniche svizzere ma l’elettricità proviene direttamente dall’Italia anche se pagata in franchi svizzeri.
Anche i dipendenti pubblici a Campione d’Italia hanno i loro stipendi pagati in franchi svizzeri e utilizzano un tasso di cambio favorevole, minore rispetto al tasso di mercato.

La tassazione a Campione d’Italia è abbastanza favorevole anche se sembrerebbe oggi meno favorevole che in passato per un certo aumento delle tasse a seguito della perdita di profitti del Casinò.

Campione d’Italia anche se è in territorio svizzero appartiene all’Italia e di conseguenza paga le tasse italiane. Infatti, i residenti di Campione sono soggetti a tasse italiane che sono notoriamente tra le più alte d’Europa ma hanno alcune agevolazioni fiscali, come riduzione del IRPEF in base ad una disposizione speciale nell’ordinamento italiano.

Con il tasso di cambio favorevole, creato ogni tre anni attraverso un Decreto Ministeriale (1 franco svizzero = 0,4 euro), il risparmio sulle tasse a Campione non è male se si ha un reddito inferiore a 200.000 franchi svizzeri l’anno. In generale i residenti di Campione pagano circa il 36% di tasse in meno rispetto ai residenti in Italia.

Inoltre, a Campione d’Italia non si paga l’IVA, il che la rende molto attraente per la costituzione di società. Ma oltre all’IVA ci sono altri privilegi fiscali come la riduzione del pagamento di oneri sociali rispetto all’Italia.

I residenti di Campione possono persino immatricolare auto con targa svizzera e di conseguenza pagare il bollo e l’assicurazione a tariffe molto convenienti.

Sono indubbie, le varie facilitazioni fiscali di Campione d’Italia anche per le società di persone come ditte individuali, Sas, Snc che sono registrate lì e che fanno di Campione d’Italia un vero paradiso fiscale per gli italiani.

Cipro è una destinazione ideale per coloro che vogliono evitare plusvalenze e sta diventando sempre più popolare per aprire società offshore. Uno dei vantaggi principali di Cipro è che ha trattati fiscali sulle doppie imposte con oltre 30 paesi, tra cui la maggior parte dei principali paesi a ‘alta tassazione’ occidentali e la maggior parte degli Stati dell’Europa centrale e orientale.
Questo è insolito per un paradiso fiscale e significa che Cipro è un’ottima scelta per le aziende di detenzione e di investimento.
Per l’imposta sul reddito le aliquote variano dal 20% al 30%, anche se c’è una tariffa speciale del 5% per i pensionati e c’è un’esenzione di 14.000 euro circa per ogni individuo.

Tuttavia, la bellezza di Cipro sono appunto le esenzioni. Tutte le seguenti sono libere dell’imposta sul reddito:

• Interesse ricevuto da individui
• 50% del reddito di interesse delle aziende
• Dividendi
• Profitti delle stabili organizzazioni che esercitano un commercio all’estero
• Profitti derivanti dalla cessione di quote
• Reddito da lavoro servizi forniti all’estero per un datore di lavoro non residente tuttavia, Cipro riscuotere un “contributo speciale per la difesa” su determinati tipi di reddito.

Interessi attivi sono di solito a pagamento 10% mentre i dividendi sono soggetti ad una tassa del 15%. Cipro offre anche un regime fiscale di plusvalenze attraente. E sono prelevate al tasso del 20% sui guadagni derivanti dalla disposizione dei terreni e proprietà situati a Cipro o cessione quote in una società (escluse le azioni delle società quotate) che possiede terreni o proprietà situata a Cipro. C’è anche un’esenzione da queste plusvalenze sul trasferimento di tali beni tra membri della famiglia (ad esempio tra i coniugi o figli).
Pertanto se un residente a Cipro possiede proprietà all’estero non si paga nulla a Cipro sulla cessione. Così una disposizione di un altro paese sulla proprietà non sarebbe soggetto all’imposta cipriota se si e’ residente cipriota.
Cipro ha guadagnato popolarità grazie ai suoi trattati con paesi dell’Europa orientale.
Questi consentono un’entità legale a Cipro di estrarre profitti da paesi dell’Europa orientale a tassazione ridotta o senza imposta da pagare.
Questo è grazie alla zero tassi di ritenute su dividendi, interessi e royalties stabilite nei trattati.
Dato che molti paesi dell’Europa orientale stanno facendo maggiori investimenti verso l’interno, l’interesse per le aziende di Cipro (al fine di trarre vantaggio da queste basse ritenute d’acconto) rischia di continuare a crescere.

Cipro è una buona scelta per gli europei visto che non è troppo lontano da casa, ma offre un ottimo ambiente di bassa imposizione con un basso costo di vita.
In realtà è uno dei paesi più economici in Europa e questo è un grande vantaggio per potenziali emigranti, in particolare dei pensionati. È un ambiente completamente diverso rispetto ai paradisi fiscali dei Caraibi, che sono, in generale, paesi in via di sviluppo seppur con alcune zone altamente sviluppate.
Cipro è un paese ben sviluppato con ottimi collegamenti di trasporto e di comunicazione e una buona scelta di ristoranti, grandi magazzini.

A Cipro da marzo a novembre il sole splendente e il resto dell’anno è più fresco con un bel pò di pioggia a gennaio e febbraio. Tutto sommato, è un clima mediterraneo con un sacco di sole, come la Sardegna. Cipro è anche una buona scelta per i genitori con bambini piccoli, come le scuole sono generalmente buone e si può scegliere tra stato e scuole private.

Il tasso di criminalità è molto basso, in particolare rispetto ad altri paesi dell’Europa occidentale, anche se è in aumento. È anche più facile per i residenti europei per stabilire la residenza a Cipro ora che fa parte dell’Unione europea. Al fine di essere classificato come residente cipriota è necessario passare almeno 183 giorni nel paese durante l’anno fiscale.

Letto 11076 volte Ultima modifica il Martedì, 10 Novembre 2015 21:33

Written By:

Luciana Carta

Questo sito utilizza cookie tecnici per la navigazione. Non vengono raccolte informazioni personali.

Se continui la navigazione, accetti l'utilizzo di questi cookie. Per saperne di piu'

Approvo

ultimi EVENTI

Nessun evento

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità.

Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.

ImpronteDigitali Graphics & WebDesign