zona-franca-sardegna-logo


Con parole molto dure l'avvocato Francesco Scifo, segretario politico del Movimento Sardegna Zona Franca, commenta le 2 pagine a pagamento pubblicate oggi nel quotidiano L'Unione Sarda dall'Ordine dei Commercialisti di Cagliari e posta nella sua pagina Facebook il video dell'incontro con il Presidente Antonio Tajani nel 2013: "Tutto il loro assunto si basa sul presunto contrasto tra il D.lgs. n. 75/98 e le norme unionali. In questo video Tajani nega ci sia alcun contrasto tra essi. Queste sono affermazioni rese a me personalmente e pubblicamente, negli uffici della Commissione Europea a Roma da Tajani, oggi Presidente del Parlamento europeo, che parla nella sua qualità di rappresentante della Commissione e non certo in proprio, dato il luogo e il suo ruolo. Perché l'Ordine dei commercialisti compra due pagine di un giornale a loro spese per dire il contrario? Valutate Voi chi fa più fede, se quanto riportato nelle pagine comprate dal presidente dell'Ordine dei Commercialisti di Cagliari o quanto detto dal presidente del Parlamento Europeo. Cari commercialisti, quanto avete speso per scrivere queste imprecisioni? Diecimila euro? Settemila? Datele ai sardi invece, se volete fare del bene, queste liquidità!"

Il Movimento Sardegna Zona Franca annuncia un Seminario Formativo riservato ai soli commercialisti e avvocati per la prima decade di dicembre a Cagliari.

 tajani

 

Pubblicato in News Sardegna

 

Stamattina in un'intervista rilasciata a Radio Uno nel programma "Radio anch'io" (registrazione in allegato), il neo presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani ha annunciato che è sua intenzione "avere un membro di Gabinetto dedicato alle minoranze linguistiche e alle zone ultraperiferiche...", dando così al Movimento Sardegna Zona Franca un ulteriore spunto per rivendicare un diritto esistente sulle carte (e nelle leggi) ma ancora non applicato dal sistema politico regionale e nazionale, e aprendo di fatto, ancora una volta, la strada al riconoscimento della Sardegna sia come minoranza linguistica che come isola ultraperiferica, a cui spetta conseguentemente un regime fiscale diverso da quello del resto dell'Italia.

Ricordiamo che già tre anni fà i vertici del Movimento, dottoressa Maria Rosaria Randaccio e avvocato Francesco Scifo, avevano incontrato l'allora Vice Presidente Vicario del Parlamento Europeo a Roma (video intervista in fondo alla pagina) e avevano da questi avuto conferma della totale disponibilità della UE all'attivazione di una zona franca estesa a tutta l'isola.

È in programma a breve un incontro a Bruxelles dei rappresentanti del Movimento con il Presidente Tajani per chiedere un suo intervento presso le dovute sedi romane e valutare l'eventualità di procedere con la richiesta di infrazione nei confronti dello Stato Italiano da parte della Commissione Europea per la mancata comunicazione dell'attivazione della zona franca della Sardegna (come da precedente lettera dell'ex governatore Ugo Cappellacci) e la mancata applicazione delle direttive comunitarie. 

 

 

Pubblicato in News Sardegna

Questo sito utilizza cookie tecnici per la navigazione. Non vengono raccolte informazioni personali.

Se continui la navigazione, accetti l'utilizzo di questi cookie. Per saperne di piu'

Approvo

ultimi EVENTI

Nessun evento

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità.

Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.

ImpronteDigitali Graphics & WebDesign