zona-franca-sardegna-logo

 

Sono arrivati oggi in gran silenzio a Giave i responsabili della Q8, Raffaele Manca, responsabile per la Regione Sardegna, ed Elio Nulchis, responsabile per la provincia di Sassari. Incontro a porte chiuse ma in contatto continuo con la dott. Maria Rosaria Randaccio, presidente del Movimento Sardegna Zona Franca.
La Q8 si complimenta per l’iniziativa che porterà molti vantaggi alla popolazione e molti anche alla loro azienda perché lavorerà dieci volte tanto, azienda che hanno intenzione di ingrandire e potenziare. Per questo si allineano alla proposta di attuazione della Zona Franca e si dichiarano pronti al dialogo e a una piena collaborazione, nel loro e nell’ interesse di tutti.
La Q8 in Sardegna e in Italia, in 20 anni, ha tutto l’interesse ad andare avanti, nel rispetto delle regole. Nell’impianto di Giave, sulla S.S. 131, aperto da circa 13 anni, hanno investito 1 miliardo e 900 milioni di vecchie lire, quindi sono molto positivi in tal senso.
Dopo che la Zona Franca sarà attiva, nell’impianto di Giave si dovrà attivare un erogatore e serbatoio separato dedicato per chi ne ha diritto, e si dovrà inoltre attuare una nuova modalità di vendita; l’Agenzia delle Dogane infatti, dovrà rilasciare 2 licenze, una per quanto riguarda il prodotto agevolato e 1 per quello fiscalizzato.

I Signori della Q8 attendono quindi direttive, come scritto nel documento già inviato alla sindaca, e si attiveranno dopo che avranno avuto risposta dagli Enti preposti o dalla sindaca stessa. Tra una decina di giorni è prevista un’altra visita.

Pubblicato in News Sardegna

 

La dottoressa Maria Rosaria Randaccio commenta così le ultime notizie messe in giro nel web e relative allo stop alle delibere della sindaca Maria Antonietta Uras. "Con questo comunicato mio personale, vorrei precisare che l'iter procedurale seguito dalla Sindaca di Giave è corretto.  Aggiungerei che le delibere emanate dalla sindaca sono state tutte emanate non solo nel rispetto della normativa comunitaria sulle zone franche ma anche nel rispetto di quanto previsto dalla Legge Costituzionale n. 3/2001 che ha apportato modifiche all art. 119 della Costituzione prevedendo che per promuovere lo sviluppo economico e rimuovere gli squilibri economici e sociali i comuni stabiliscono e applicano tributi ed entrate propri in armonia con la Costituzione e secondo principi di coordinamento della finanza pubblica e del sistema tributario. Vedi D.lgs. n. 114/2016 richiamato dalla Sentenza della Corte Costituzionale n.154/2017. Questo iter, porterà alla istituzione della zona franca nel territorio di Giave."

 

Pubblicato in News Sardegna

Questo sito utilizza cookie tecnici per la navigazione. Non vengono raccolte informazioni personali.

Se continui la navigazione, accetti l'utilizzo di questi cookie. Per saperne di piu'

Approvo

ultimi EVENTI

Nessun evento

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità.

Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.

ImpronteDigitali Graphics & WebDesign